Biblioteca Santa Teresa dei Maschi-De Gemmis

LETTURE DI MAGGIO

Venerdì 4 Maggio
ore 19.00

La poesia di Beppe Salvia “Un solitario amore”
Fandango edizioni 2006

intervengono Gabriella Sica ed Emanuele Trevi

La Provincia di Bari apre il calendario degli incontri estivi della Biblioteca di Santa Teresa dei Maschi-De Gemmis, con il respiro della poesia italiana contemporanea. Il presidente Divella e l’assessore Curci dedicano infatti particolare attenzione alle sollecitazioni che arrivano dagli ambienti delle arti e della cultura che trovano nella Biblioteca Provinciale il luogo ideale dell’ascolto, del confronto, della scoperta delle poetiche più profonde ed emozionanti del nostro tempo. LETTURE DI MAGGIO incominciano il giorno 4 sfogliando le pagine di “Un solitario amore” di Beppe Salvia, autore leggendario scomparso prematuramente nel 1985, animatore della scena romana degli anni Settanta e Ottanta con le raccolte “Estate”, “Cuore (celesti cieli)” e “Elemosine elusine”. E saranno le voci degli amici più cari di Salvia, Gabriella Sica ed Emanuele Trevi, a presentare e a leggere i versi di un’opera poetica luminosa e inconfondibile nelle scritture della lirica italiana del secondo Novecento.

Gabriella Sica vive a Roma dove insegna Letteratura Italiana. E’ autrice di “Poesie bambine” (La Vita Felice, 1997), “Poesie familiari” (Fazi, 2001), “Metrica e poesia” (Il Saggiatore, 2003).

Emanuele Trevi è redattore di “Nuovi Argomenti”. Tra i suoi libri: “Musica distante” (Mondadori, 1997), “Costellazioni italiane(1945-1999). Libri e autori del secondo Novecento” con M. Onori e S. Perrella, “Senza verso. Un’estate a Roma” (Laterza 2004)





“Un solitario amore”

Abbiamo nel cuore un solitario
amore, nostra vita infinita,
e negli occhi il cielo per nostro vario
cammino. Le spiagge i cieli, la riva
su cui sassi e rovi e il solitario
equisèto, e colli erbosi grassi
rioni, città dispiegate come
belle bandiere, e nude prigioni.
Questa è la nostra vita. Questi nostri
volti vagabondi come musi
di cani ci somigliano. Il vento
il sole le corolle rosse e blu,
i sogni mai sognati i nostri sogni.
Questa è la nostra vita e nulla più.

Beppe Salvia

 

[musicaos][interventi][diario][critica][traduzioni][contatti][commenti][ricerca nel sito]

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Musicaos.it dal 2 gennaio del 2004 è una rivista elettronica autofinanziata
che può essere sostenuta gratuitamente dai suoi lettori e collaboratori cliccando nei link che compaiono qui