Libreria Icaro - Fondo Verri / Presidi del libro

I Semi di Marzo

Rassegna di libri e di autori a cura di Mauro Marino

Giovedì 15 marzo 2007
dalle ore 19.00
presso la Libreria Icaro, a Lecce
in via Liborio Romano

Giulia Carcasi
autrice di
"Io sono di legno" (Feltrinelli) incontra i lettori

la presentazione sarà a cura di Mauro Marino.

Giovedì 15 marzo 2007, dalle ore 19.00, presso la Libreria Icaro, a Lecce in via Liborio Romano, Giulia Carcasi, autrice di Io sono di legno (Feltrinelli) incontra i lettori la presentazione sarà a cura di Mauro Marino.

Giulia Carcasi è oggi un caso letterario, “Io sono di legno” è il suo secondo romanzo. Nata a Roma nel 1984, studia medicina. Si prepara all’esame di anatomia e il cuore la lascia ancora perplessa, ma lo sa ascoltare senza stetoscopio. Se la vita va veloce, lei non la perde di vista, le va dietro col vento che s’aggrappa ai capelli e li fa arrabbiare ancora di più. Se due personaggi le regalano la loro storia per raccontarla, lei non ci pensa su. Racconta. In “Io sono di legno” sono una madre e una figlia; la figlia tiene un diario e la madre lo legge. Alla storia di anaffettività, di sentimenti negati o traditi della giovane Mia, Giulia risponde con la propria storia segnata da quell’ “essere di legno” che sembra la malattia, il tormento di entrambe. È come se madre e figlia si scrutassero da lontano, o si spiassero, immobilizzate da una troppo severa autocoscienza. Bisogna tornare indietro. E Giulia lo fa. Torna a riflettere sulla giovinezza ferita dall'egoismo e dalla prepotenza di una sorella falsamente perbenista, sul culto delle apparenze della madre e sul conforto che le viene da una giovane monaca peruviana, Sofia. Torna a rivivere i primi passi da medico, fra corsie e sale operatorie, il matrimonio con un primario, la lunga attesa di una maternità sofferta e desiderata. Più la storia di Giulia si snoda nel buio del passato, più affiorano misteri che chiedono di essere sciolti. E il legno si ammorbidisce. Ma per madre e figlia l'incontro può solo avvenire a costo di pagare il prezzo di una verità difficile, fuori da ogni finzione.

 

[musicaos][interventi][diario][critica][traduzioni][contatti][commenti][ricerca nel sito]

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Musicaos.it dal 2 gennaio del 2004 è una rivista elettronica autofinanziata
che può essere sostenuta gratuitamente dai suoi lettori e collaboratori cliccando nei link che compaiono qui