Festival il Libro Possibile, appuntamento con gli autori e il mondo dei blog

Dal 7 all'11 luglio 2004, Castellana (BA)

 

Si svolgerà dal 7 all’11 luglio a Castellana Grotte (BA), il terzo “Festival Il Libro Possibile”, organizzato dall’Associazione ARTES-Presidio del Libro, nell’ambito del progetto promosso dagli editori per la sensibilizzazione alla lettura e alla diffusione del libro.
Il Festival avrà inizio il 7 luglio, con la possibile partecipazione di Valeria Parrella, favorita per la vittoria del Premio Strega con il suo romanzo “Mosca più Balena”, edizioni Minimum Fax.
Giovedì 8 luglio alle 21.00 Giuseppe Culicchia, che presenterà “Il paese delle meraviglie”, suo ultimo libro uscito nel marzo del 2004 per le edizioni Garzanti.
Venerdì 9 luglio doppio appuntamento. Alle 19.30 sarà la volta di Ivan Cotroneo, rinomato autore de “Il re del mondo”, e noto anche per le sue produzioni per radio, cinema e televisione. A seguire ci sarà la presentazione del libro “Inviati di guerra, verità e menzogne” (Ed. Laterza) di Pietro Suber, giornalista del TG5, che sarà affiancato da Enrico Bellano, fotoreporter del TG1 che presenterà una proiezione di foto scattate nella devastata terra dell’Iraq.
Sabato 10 luglio è il giorno degli inediti.
Per la prima volta in Puglia si terrà un incontro dedicato ai Blog, nuovo fenomeno di scrittura in rete, a metà strada tra diario personale e giornale, diffuso ormai in tutto il mondo ha conquistato migliaia di italiani negli ultimi due anni.
“BlogTrip, viaggio nella blogpalla” sarà l’opportunità per dare “un volto” ai bloggers, nonché l’occasione per i curiosi di fare un “viaggio” nella Blogosphera e riuscirne quindi a capire i processi. A fare da guida durante questo viaggio, Princess Proserpina (www.pproserpina.net), pugliese decana dei blog, Loredana Lipperini, giornalista di Repubblica e osservatrice del fenomeno blog, Giuseppe Laterza, editore e Presidente dei Presidi del Libro che si dichiara “curioso su questo nuovo fenomeno”. A questi si uniranno tutti coloro, blogger o meno, che prenderanno parte all’evento per condividere idee, esperienze e critiche.
Inoltre chi vorrà potrà collaborare alla stesura di un BlogTripDiary, una scrittura collettiva del blog ufficiale dell’incontro, che servirà anche a capire come funziona un blog.
Parallelamente al BlogTrip, ci sarà anche un BlogVisualTrip, una piccola mostra di foto, vignette e illustrazioni create da blogger, che sarà aperta negli stand-libreria per tutta la durata del Presidio.
Alla fine del BlogTrip, che inizierà alle 19.30, avrà luogo il primo PoetrySlam pugliese.
Il Poetry Slam è sostanzialmente una gara di poesia in cui diversi poeti leggono sul palco i propri versi e competono tra loro, valutati da una giuria composta estraendo a sorte cinque elementi del pubblico, sotto la direzione dell'Emcee (Master of Cerimony).
Slam Master-Emcee per il Festival del Libro sarà Lello Voce, e prenderanno parte alla gara 6 giovane poeti.
Lo slam è un modo nuovo e assolutamente coinvolgente di proporre la poesia ai giovani, una maniera inedita e rivoluzionaria di ristrutturare i rapporti tra il poeta e il 'pubblico della poesia'. Lo slam è sport e insieme arte della performance, è poesia sonora, vocale; lungi dall'essere un salto oltre la 'critica', lo slam poetry è un invito pressante al pubblico a farsi esso stesso critica viva e dinamica, a giudicare, a scegliere, a superare un atteggiamento spesso tanto passivo quanto condiscendente, e dunque superficiale e fondamentalmente disinteressato, nei confronti della poesia.
Nell’ultimo giorno del Festival, domenica 11 luglio, in mattinata ci sarà “l’aperitivo con l’aurore”, durante il quale Lello Voce, presenterà il suo nuovo cd, “Fast Blood”, 40 minuti di poesia e musica.
In serata, alle 21.00, Emidio Clementi proporrà un reading tratto dal suo romanzo “L’ultimo Dio”, la cui parte musicale è stata affidata a Massimo Carozzi, esperto assemblatore di musiche e suoni che ancora una volta è riuscito ad esaltare la narrazione dell'autore, rendendo L'ultimo Dio, uno spettacolo imperdibile per gli amanti del genere.
Durante il festival sarà anche presentato il romanzo dell’autore castellanese, Antonio Lanera, dal titolo “La Santa cospiratrice”.
Centro del Festival sarà il Largo San Leone Magno, dove nei cinque giorni di Festival, durante l’intero arco della giornata saranno aperti stand-librerie e in serata saranno accessibili al pubblico stand enograstronomici dover poter gustare i prodotti di Puglia.

Biografie degli Autori e degli Ospiti del Festival

Giuseppe Culicchia
Nato a Torino (1965) ha pubblicato i suoi primi racconti nall'antologia Papergang - under 25 curata da Pier Vittorio Tondelli. Nel '94 pubblica il romanzo Tutti giù per terra (Premio Montblanc '93 e Premio Grinzane Cavour - Autore esordiente '95). Le avventure del protagonista di Tutti ... proseguono con il romanzo del '95 Paso doble. Nel '97 pubblica Bla Bla Bla ed esce il film tratto da Tutti... con la regia di Davide Ferrario e protagonista principale Valerio Mastrandrea. Nel 2000 pubblica Ambarabà, e in seguito A spasso con Anselm e Liberi tutti, o quasi: avventure di un formichiere particolare ospite del nostro caotico mondo.
A marzo del 2004 esce Il paese delle meraviglie, lavoro che verrà a presentare al nostro festival.

Ivan Cotroneo

Nato a Napoli nel '68. Ha tradotto in italiano le opere di Hanif kureishi e Michael Cunningham. Scrive per la radio, la televisione, il cinema. Bompiani ha pubblicato nel '99 Il piccolo libro della rabbia. Il suo ultimo romanzo è Il re del mondo (fotografia di una generazione confusa fra sesso e droghe, in cerca di un posto in una società persa dietro il culto dell'immagine e dell'apparire in televisione alla ricerca dei 15 minuti di notorietà).


Emidio Clementi

Musicista e scrittore. Ha iniziato la sua carriera nel mondo della musica come fondatore, voce e bassista dei Massimo Volume. uno dei gruppi più letterari , che ha attraversato e segnato la scena musicale italiana degli anni '90 (letteratura spacciata ai concerti e nei negozi di dischi piuttosto che nelle librerie).
Nel frattempo ha iniziato a scrivere romanzi. Gara di resistenza ('97), Il tempo di prima ('99) e La notte del Pratello (2001).
Dopo lo scioglimento dei Massimo Volume a marzo scorso pubblica un nuovo disco, Stanza 218, a nome del suo nuovo progetto musicale El Muniria (con Massimo Carozzi e Dario Parisini) e il suo nuovo romanzo L'ultimo Dio che ci regala un viaggio di due destini distanti nel tempo ma uniti dallo stesso sogno di libertà e leggerezza.
Clementi ci presenterà il nuovo spettacolo (reading) tratto dal romanzo la cui parte musicale è stata affidata a Massimo Carozzi, esperto assemblatore di musiche e suoni che ancora una volta è riuscito ad esaltare la narrazione dell'autore, rendendo L'ultimo Dio, uno spettacolo imperdibile per gli amanti del genere.

Valeria Parrella
E’ nata nel 1974, sotto il segno del capricorno, ascendente sagittario; e pare che questo spieghi molte cose. Tenta oramai da anni di resistere alla fame senza lasciare Napoli: dalle pulizie in uno studio veterinario, a interprete per i sordi, passando per tutti i tipi di ripetizioni private e di assessorati, sempre rigorosamente in nero. Si è laureata in lettere classiche, ma questo, finora, non le ha cambiato nulla.
Intanto coltiva tre tipi di hobby:
Costosi: cucinare e mangiare pesce fresco comprato a Molo Siglio la mattina presto, inviare raccomandate per concorsi pubblici, raccogliere e smistare le lamentele dei parenti, giocare al lotto.
Economici: cucinare e mangiare pesce d’allevamento comprato al supermercato di pomeriggio, interpretare i sogni (degli altri), stare affacciata al balcone.
Remunerativi: vincere al lotto.

Pietro Suber
E’ al Tg5 dal 1992. Nel ’99 ha seguito la guerra in Kosovo per la trasmissione “Moby Dick” di Michele Santoro e ha realizzato numerosi reportage in giro per il mondo. Dopo l’11 settembre del 2001 ha trascorso tre mesi in Afghanistan come inviato durante l'offensiva angloamericana contro il regime talebano. Ha vinto il “Premio Ilaria Alpi” nel 2002 con un reportage sui Buddha di Bamiyan. Nel corso dell’ultimo conflitto in Iraq ha seguito dal Kurdistan il fronte nord.

Lello Voce – www.lellovoce.it
Lello Voce è nato a Napoli nel 1957. Vive e lavora a Treviso.
Poeta, scrittore e performer, è stato tra i fondatori del Gruppo 93 e del semestrale letterario «Baldus».
Ha pubblicato nel 1985Singin' Napoli cantare (Ripostes ed.), nel 1992 (Musa!) (libro + audio cassetta, Mancosu ed.) e nel 1966 I segni i suoni le cose (libro + CD Audio, Manni ed.).
Del 1999 è il suo primo romanzo Eroina (Transeuropa ed.). Il suo secondo testo di prosa, Cucarachas, interamente scritto in diretta Internet sul sito www.raisatzoom.it, è uscito nel 2002 per DeriveApprodi.
Il suo penultimo volume di versi, Farfalle da combattimento, comprendente un CD Audio con sue letture e musiche di Paolo Fresu e Frank Nemola e illustrato da sei disegni di Silvio Merlino è stato pubblicato nella collana InVersi diretta da Aldo Nove, presso Bompiani (1999). Nel 2003 gli viene conferito il Premio Delfini di Poesia per L'esercizio della lingua (con disegni originali di Sandro Chia, Mazzoli editore). Sui testi di quest'ultima silloge, accoppiati alle musiche di Frank Nemola è uscito da qualche mese il suo nuovo libro-cd “Fast Blood, a cui collaborano anche i musicisti Paolo Fresu, Michael Gross, Luigi Cinque e Luca Sanzò, per Luca Sassella editore.
Ha per primo introdotto in Italia il Poetry Slam ed è stato il primo EmCee ad organizzare e a condurre un Poetry Slam internazionale con poeti di ben sette lingue diverse (Romapoesia, 2002, Big Torino 2002).
Sue poesie, racconti e interventi sono stati pubblicati su quotidiani ("La Repubblica", "Lo Specchio della Stampa", Musica di Repubblica, Carta, Liberazione, il manifesto, L'Unità ecc.), riviste (tra le altre, "Baldus", "Altri Termini", "Anterem", "Ritmica", "Il verri", "Varia-tions", "Cahiers du Refuge", Tribù astratte, ecc.) e raccolte antologiche in Italia e all'estero (tra cui: La poesia italiana della contraddizione, a cura di Cavallo e Lunetta, Newton Compton, 1989; I° Quaderno di "Invarianti", a cura di G. Patrizi, Pellicani, 1989; Shearsmen of Sort: Italian Poetry 1975-1993, num. spec. di "Forum Italicum", New York University, 1993, Italian Poetry 1950 to 1990, Dante University Press, Boston, 1996, Il coro temporaneo Tokyo, Shico-sha, 2001). E' tradotto in francese, inglese, spagnolo, catalano, giapponese, tedesco e brasiliano (da Haroldo De Campos).
Nel 2000, con Nanni Balestrini, Paolo Fabbri, e Sergio Spina è stato autore del programma Tv L'ombelico del Mondo (Rai Educational -Rai 3 - Rai1) in onda da ottobre dello stesso anno.
Nel 2003 ha sceneggiato, con Adriana Polveroni, Luoghi/NonLuoghi (Sky TV / TV Cult).
Ha partecipato a numerosissimi reading e performance in giro per il mondo, tra cui si segnalano qui soltanto quelli tenutisi a Milano (Milano Poesia, 1989,1990,1991, LeonkArt, Centro Sociale Occupato Leonkavallo,1996); Roma (Roma Poesia 1998,1999,2000,2001,2002,2003, Festival dei poeti, Teatro Romano di Ostia Antica, 1999, Teatro Argentina, 1999); Parma (Festival Internazionale Di versi in versi, 1989,1995); Saler-no ("Poeta 90", 1990), Bologna ("Bologna Festival", 1992, "Strumenti a voce", 1995; "Le voci della poesia", 1993, 1996), Marsiglia (Centre International de Poèsie, Le Groupe 93, 1992); Parigi (Istituto Italiano di Cultura, 1994 e 1995, Polyphonix, 1966, Centre Pompidou - Grande Salle, 2001), Yale University (New Haven, USA, 1995),Napoli (Galassia Gutemberg, 1997, 2004) Ginevra (Festival de la Bâtie, 1992, 1994), São Paulo (XIV Biennale del libro, 1996, Ungaretti poeta di tre continenti, 1997), Venezia (Venezia Poesia, 1996), Palermo (Festival del Novecento, 1997), Treviso (Finestre sul 900, 1999), Tokyo (Festival di poesia italiana, 2001), Bucarest-Costanza (Ars Amandi, 2001) Berlino (Weltklang nacht der poesie 2002, Berlin Poetry Festival, 2002), Barcellona (Polyphonix, 1997,1999, Festival Propost, 2003).
Suoi testi sono stati trasmessi in spazi radiofonici e televisivi della RAI (Rai3 e Rai1 - L'ombelico del mondo,Rai3 -Quelli che il calcio.., Rai RadioUno StereoBox, Radio 3 Suite, Lampi di Primavera, ecc.), Radio 24, Radio Popolare Network, Radio Sherwood, Global Radio, di Sky TV, di Canale 5, della televisione nazionale tedesca, della radio nazionale spagnola e della Radio Television Suisse Romande (Espace 2: Les dossiers d'espace2 - La poèsie sonore).
Uno speciale gli è stato dedicato dall'emittente satellitare tedesca Dwelle nel 2002.
Nel 1989 è stato uno dei vincitori della "I Biennale di Poesia Laura Nobile" (Università di Siena) e suoi testi sono quindi compresi nella collettanea Di poesia nuova '89, (Manni, 1990).
E' stato redattore di "Symbola" e di "Altri Termini" e condirettore di "Baldus".
Della sua produzione si sono interessati con interventi su quotidiani (Corsera, Stampa, Sole 24 ore, Repubblica, Unità, Manifesto, ecc...), su settimanali (Panorama, L'Espresso, Epoca, Vogue uomo, Marie Claire, Donna Moderna, Musica di Repubblica, Repubblica Donna, Venerdì di Repubblica, ecc.), su stampa specializzata italiana e straniera e su testi scolastici per le scuole superiori (I testi e la storia, di Segre - Martignoni, Mondadori, Le idee di letteratura, di Cataldi, La Nuova Italia, La scrittura e l'interpretazione, di Luperini e Cataldi, Palumbo ed. ) e per l'università (La poesia italiana del Novecento, Niva Lorenzini, Il Mulino, 1999), svariati critici, tra cui si segnalano F. Fortini, E. Sanguineti, Haroldo de Campos, Vincent Barras, Renato Barilli, Alfredo Giuliani, Franco Brevini, Stefania Scateni, Jovanotti, Paolo Fabbri, Remo Ceserani, Francesco Leonetti, Nanni Balestrini, Niva Lorenzini, Filiberto Menna, Clelia Martignoni, Jean Charles Vegliante, John Picchione, Wladimir Krysinski, Romano Luperini, Augusto De Campos, Aldo Tagliaferri, Angelo Guglielmi, Antonio Caronia, Achille Bonito Oliva, Umberto Eco.
Come critico letterario si è interessato di Gadda, Leopardi, E.Villa, Zanzotto, del problema del Postmoderno in letteratura, del rapporto tra poesia e vocalità, collaborando con varie riviste tra cui si ricordano "Baldus", "Allegoria", "Testuale", "La Taverna di Auerbach", "DeriveApprodi". Un suo saggio intitolato Avant-Garde and Tradition è compreso nella collet-tanea internazionale Experimental-Visual-Concrete. Avant-Garde Poetry since the 1960s Rodopi ed.,
Amsterdam-Atlanta, & Yale University Press, New Haven, 1996.
Per la rivista d'arte "Juliet" ha curato l'introduzione al fascicolo monografico Il manuale del giovane Merlino.
Ha organizzato svariate rassegne e meeting di cultura e di poesia. E' stato il coordinatore artistico del Festival Internazionale "Venezia Poesia", diretto da Nanni Balestrini nel 1996. Sempre nel 1996 ha collaborato con l'Istituto Italiano di Cultura di San Paolo del Brasile all'organizzazione dello spazio Italia alla XIV Biennale del Libro, la più importante manifestazione libraria del Sud America.
Per conto dell'UNESCO è stato Project leader e Direttore artistico del Festival Internazionale di Rap e cultura Hip Hop "VERONA RAP" (1998).
Ha curato come Direttore artistico l'edizione 2001, 2002 e 2003 del Festival Internazionale di Roma «romapoesia» e il Primo Festival di Poesia Italiana in Giappone (Tokyo, 2001 - sempre in collaborazione con Nanni Balestrini e Luigi Cinque).
Collabora con le pagine culturali di "Liberazione", "Rinascita", "L'Unità", "Il matti-no" (PD), con la redazione campana de "La Repubblica" e col mensile "Kult". Ha tenuto per più di 2 anni una rubrica settimanale (TAZ) sulla pagina cultura de "L'Unità".
Con Giacomo Verde ha curato il libro +VHS Solo Limoni dedicato ai fatti di Genova e insieme al team di Radio Sherwood ha realizzato Il buio su Piazza Alimonda, controinchiesta sull'assassinio di Carlo Giuliani. Sempre con Giacomo Verde è autore dell'opera di net art QWERTYU per il sito della rivista internazionale di architettura "Domus"
Collabora da tempo con l'Atelier del Mare (Tusa) di Antonio Presti alla realizzazione del 'Progetto Librino -Terzocchio' come consulente letterario e curatore artistico.
Ha fatto parte della Cooperativa Theleme, con la quale ha realizzato molteplici mostre d'arte e progetti di comunicazione industriale e sul territorio, tra cui tre schede telefoniche della Telecom Italia dedicate alla poesia, una serie di "tazzine d'arte" di noti poeti che "Theleme" ha progettato per conto della Illy Caffé e una cartolina pubblicitaria di supporto al Progetto "Città e Prostituzione" sviluppato dal Comune di Mestre / Venezia.

 

Poetry Slam
Per informazioni dettagliate sul PoetrySlam è possibile consultare:
http://www.lellovoce.it/rubrique.php3?id_rubrique=15
I poeti che hanno già assicurato la loro presenza al PoetrySlam sono:
Rossano Astremo (http://vertigine.clarence.com)
Luciano Pagano (www.musicaos.it)
Arsenio Bravuomo (www.bravuomo.it)

BlogTrip
Per informazioni sui blog, potete collegarvi al sito www.caveblog.net

E’ attivo anche un blog collegato all’evento
http://pproserpina.net/presidio2004/