Pignotti 7 (La poesia sa cosa voglio - 2003)

a.c. Fondo Verri & EDISU Lecce
presentano

La Vita Attiva
la poesia nel teatro contemporaneo


laboratorio per studenti a partecipazione gratuita dall'11 ottobre

 

Sono aperte sino all’11 ottobre le iscrizioni laboratorio rivolto agli studenti universitari, organizzato dall’associazione culturale Fondo Verri con l’Edisu di Lecce, La Vita Attiva - la poesia nel teatro contemporaneo.
La partecipazione al laboratorio è gratuita.

La poesia ci toglie dall’ubriacatura di noi! Ci sorprende ‘ragionevoli’ nel dipanare emozioni, la causa d’una ferita, di un male, di un amore che toglie il respiro. La poesia diviene atto necessario, che muta l’ordinario nella consapevolezza dell’ Io Sono. Nella presenza che trova suono ai versi, in un dialogo teso nell’ ascolto della vita, del suo venire! La poesia rinnova, aiuta il cambiamento, oltre ogni inesausto mormorare, ingombro di passioni irrisolte, magnifiche e crudeli. La poesia scavalca il limite, guarda oltre l’angusto del nostro io, in sintonie che potranno farsi interpretazione del mondo, del suo pulsare vivo, del suo ‘sacro destino di mondo’. Questo è il compito di chi poeta vuol essere.
Per questo il teatro, per dare corpo all’indeterminato, per modulare l’energia nel dire, nella pratica dell’incontro con il proprio sé mormorante e con gli altri intorno, nell’ascolto reciproco e nel reciproco crescere. La poesia materia drammaturgica, quella intima d’ognuno e quella dei Poeti per trovare parole e azioni, per fare la vita attiva, motivo di espressione e di rappresentazione. Sperimentare la coralità delle voci e il grido, l’accordo con il suono e le tensioni monologanti del silenzio.

Un percorso intensivo di ricerca che si concluderà il 22 novembre.


Per iscrizioni ed informazioni Fondo Verri tel-fax 0832-304522
fondoverri@tiscali.it

leparoledidentro

 

 
[musicaos][interventi][diario][critica][traduzioni][contatti][commenti][ricerca nel sito]